giovedì, settembre 21, 2017

Le Pagine della Nostra Vita, Nicholas Sparks


Ora la mia vita è completa, finalmente ho fra le mie mani un romanzo che ho desiderato molto e che è una bomba emotiva. 
E' assurdo quanto un libro di 180 pagine possa trasmetterti così tanto.
Fin dalle prime pagine ho capito che questo libro era totalmente diverso da come me lo aspettavo e assolutamente diverso da altri libri di Sparks che ho letto.
In questo romanzo non ci sono troppe precisazioni, non ci sono troppi dettagli ed i personaggi sono limitati a due/tre quindi immaginatevi come possa essere estremamente facile immergersi nella storia.

Non saprei come parlarvi di una meraviglia del genere quindi è molto probabile che questo post non duri tanto...
La storia la conoscete tutti per via del famoso film con Ryan Goslin e Rachel McAdams no?

Un'indimenticabile storia d'amore d'altri tempi. 1946 North Carolina, Noah Calhoun realizza il sogno di vivere nell'antica casa vicino al fiume e totalmente isolata e da lui riportata allo splendore. Passa le sue giornate finendo di sistemare tutto il resto della terra e tentando di dimenticare Allie, la ragazza che tante estati prima aveva amato intensamente.
Allie invece è in viaggio per New Bern, proprio lo stesso paese dove tutto è iniziato e dove vive ancora Noah, ha mentito al suo fidanzato e alla sua famiglia, ma qualcosa dentro di se l'ha sta portando da Noah prima di sposarsi. Dopo aver visto l'articolo di giornale che parlava di lui e della villa qualcosa è cambiato in Allie.
Dopo il loro incontro nulla sarà più come prima e la vecchia passione si alimenterà di nuovo portandoli dove non avrebbero immaginato negli ultimi 14 anni.

Questa storia è ambientata in due diversi secoli, all'inizio abbiamo un anziano Noah, ormai arrugginito dall'età, raccontare ad una persona che è insieme a lui nella casa di riposo sulle rive del fiume, e poi passiamo alla storia che Noah sta raccontando, che altro non è che la sua storia... E così veniamo a sapere come la storia con Allie sia iniziata e di come sia stata interrotta dopo una sola estate, di come lui abbia sofferto di questa separazione, dei lavori che ha fatto, della sua partenza per la guerra e di come sia tornato ed abbia acquistato la villa. Non impressionatevi, come dicevo questo romanzo non divulga fuori dai binari con i dettagli, ma veniamo solo a sapere queste cose attraverso i pensieri di Noah. 
Ma ovviamente ci immergiamo nella storia e quindi non leggiamo solo attraverso gli occhi di Noah ma anche attraverso quelli di Allie, e qui veniamo alla confusione. Allie è eccezionale, un artista con un carattere molto attivo e forte, e quindi non tutti i sentimenti contrapposti che sta vivendo saranno il caos. Soprattutto visto che si sta per sposare con l'uomo perfetto per la sua posizione sociale, che per di più la ama. Ah, ricordiamoci che stiamo parlando degli anni '40, quindi la posizione sociale e quello che comporta è stato insegnata ad Allie fin da piccola.


La magnifica storia di Noah ed Allie ti si imprime nell'animo, è così profonda ed emozionante e non ha età. Anche se non leggiamo di tutta la loro vita, grazie alla parte del romanzo ambientata nel presente veniamo a conoscenza di quanto siano stati felici e quanto si siano innamorati ancora di più giorno dopo giorno. L'amore di Allie e Noah non conosce tempo, malattie, e sopratutto è riuscito a migliorare nonostante la vita abbia creato molto difficoltà.

Probabilmente è il miglior romanzo che abbia letto di Nicholas Spark. Anche solo uno dei migliori in generale. Oh quanto ho pianto delle parole di Noah...

xoxo -J

Nessun commento:

Posta un commento