lunedì, novembre 11, 2013

Un Cupcake con Mr. Darcy di Giovanna Fletcher


Rieccomi qui dopo settimane di assenza e mi scuso vivamente con voi!
Sono passati mesi da quando ho comprato questo libro e durante il week end finalmente sono riuscita a leggerlo. Sto parlando di Un Cupacake Con Mr.Darcy di Giovanna Fletcher, non so da dove esca questa traduzione del titolo originale "Billy and Me" ma a dirla tutta probabilmente non lo avrei mai degnato di uno sguardo con questo titolo. 


                      
Credo di aver sopravvalutato questo libro per un legame con Jane Austen e Orgoglio e Pregiudizio, ed in effetti il legame c'è, davvero minimo e solo all'inizio. 

Questo libro non mi ha entusiasmato molto se devo essere sincera, l'ho trovato abbastanza piatto e monocorde, certo ci sono scene in cui insulti il guastafeste della situazione, oppure quelle in cui dai pienamente ragione alla paranoica e depressa protagonista, per il resto però non mi ha trasmesso le emozioni dei personaggi neppure in minima parte purtroppo....
Non so pienamente quello che penso della protagonista, Sophie, ma so per certo cosa dire sul partner di questa storia, Billy, all'inizio sembra quasi perfetto, addirittura romantico oltre il limite, premuroso e timido, poi man man che la sua popolarità cresce e la gente intorno a Lui non fa' altro che dirgli quanto sia bravo e quando andrà in alto, inevitabilmente e forse inconsapevolmente cambia, in certi momenti, lasciatemi passare il termine, l'ho trovato addirittura senza palle, faceva quello che gli veniva detto dagli altri giustificando il fatto che questo è il suo lavoro e nient'altro, okay ci sta, però dovrebbe anche capire tutte le paranoie e le insicurezze di Lei, che oltretutto si è anche trasferita nella grande e caotica città di Londra per stare più tempo insieme e finisce per rimanere praticamente sempre a casa da sola... 
Alla fine Sophie si sfoga e decide che è arrivato il momento di prendersi cura di se stessa e del suo futuro, cosa che non ha mai fatto per via di alcuni gravi avvenimenti e sensi di colpa del passato, e prende in mano finalmente le redini della sua vita.
Ovviamente a casa da solo Billy comprenderà che è ora di riprendersi e di dare un senso a tutto ciò che fa', perchè se Sophie non c'è nulla ha un senso, come ammette Lui stesso.
Non ci sono dubbi sui sentimenti che entrambi provino, sul fatto che Lui la ami davvero e che voglia un futuro insieme non ci piove. 

Mi piace il fatto che finalmente verso la fine del Libro Sophie capisca che è il momento di dare un senso ed una svolta alla sua vita sempre stata un trascinarsi avanti...(non sono molto sicura del termine ma in questo momento non mi viene in mente null'altro, scusatemi.) 

Nel complesso è un vero romanzo da sciure, come si dice da queste parti, cioè signore, molto leggero, anche se alcuni avvenimenti di sicuro non lo sono, e con una scrittura piacevolmente fluida da parte della Fletcher...

Xoxo -J

Nessun commento:

Posta un commento