sabato, agosto 03, 2013

The Vincent Boy's di Abbi Glines...

Bonsoireeee, anche se sarebbe più esatto un Buonanotte! 

Finalmente sto per scrivere la mia opinione su The Vincent Boy's di Abbi Glines...

Trama:

Le brave ragazze vanno in paradiso, quelle cattive vivono passioni sconvolgenti... Ashton, brava ragazza di "professione", cerca di non deludere i suoi genitori e gioca il ruolo della fidanzata perfetta di Sawyer Vincent, il ragazzo che tutte vorrebbero. Ma durante le vacanze estive, mentre Sawyer è in campeggio con il fratello, Ashton inizia ad avvicinarsi a Beau, cugino di Sawyer, terribilmente sexy. E terribilmente pericoloso... Il ragazzo da cui tutte dovrebbero stare alla larga. Beau, che ha sempre voluto bene a Sawyer come a un fratello, ama Ashton fin dai tempi dell'asilo, considerandola però la "ragazza di suo cugino" e, dunque, off limits. Che sia giunto il momento di abbandonare le maschere e di lasciarsi andare ai sentimenti veri? Più Ashton e Beau cercano di stare lontani più il desiderio si fa irrefrenabile. La tenera amicizia che li legava da piccoli si trasforma in attrazione travolgente, impossibile da combattere... Come reagirà Sawyer nel trovare la sua ragazza tra le braccia del cugino e migliore amico? C'è sempre una prima volta per "tutto": per l'amore, per la gelosia, per scoprire chi siamo veramente...

Dunque pensavo di iniziare con presentare la scena generale e i personaggi.
La protagonista di questo libro è Ashton, figlia del Pastore di un piccolo paese di campagna, studentessa modello e fidanzata perfetta del ragazzo per bene e campione di football del paese.
Ma Ashton nel profondo non è cosi, non è mai stata la ragazza perfetta, quella che non crea mai disastri, Lei è quella che da piccola lanciava gavettoni alle casa, che imbrattavi i giornali di tinta blu e mille altri disastri... ma tutto questo non lo faceva da sola, con Lei c'erano i suoi due migliori amici, Beau e Sawyer Vincent, due cugini, due personalità e due vite completamente diverse. Il primo figlio del Vincent più scapestrato, di una donnaccia, come dicono in paese, cresciuto praticamente da solo in una casa mobile circondato da gente ubriaca e poco raccomandabile. Il secondo cresciuto in una tipica famiglia borghese, nel agio e nella tranquillità.

Okay il libro inizia con Ashton e Beau non più amici, allontanati per un motivo nemmeno esistente da quando anni prima Lei e Sawyer hanno iniziato una storia, la storia perfetta, per quello che tutto definiscono in paese... 

Questo libro mi ha emozionato come non succedeva da un pezzo, ho sofferto con Beau per i suoi sentimenti per Ashton e ho "lottato" con Lei per capire il motivo per cui i suoi sentimenti erano sbagliati per molta gente e l'ho odiata per alcune sue scelte, che un po' ho compreso e mi sono emozionato per ogni piccola cosa.

In questo libro la Glines ha intromesso molte cose che purtroppo ci sono ancora fra la gente, per esempio il fatto di giudicare una persona che non si conosce solo per alcuni piccoli comportamenti o per il semplice fatto di essere il figlio di una certa persona o il fatto che Ashton sia finita a pensare che molte cose che voleva fare, desiderava provare o il semplice fatto di voler essere se stessa e non la ragazza per bene, sia una cosa sbagliata "sporca" addirittura.
Alla fine Ashton capirà che quello che prova e quello che vuole non sono cose sbagliate, alla fine capirà di non essere una cattiva ragazza solo perchè prova dei sentimenti talmente forti per il Vincent "sbagliato" o "giusto" o perchè con Lui vive una storia passionale e intensa. 
La storia fra Beau e Ashton è forte e intensa e sbocciata fin da piccoli ma lasciata assopita per molto tempo, fino a quando non scatterà la vera scintilla e tutto avrà davvero inizio in un turbine di passione e amore talvolta disperato ma immenso e totale e sopratutto vero e perfetto nella sua imperfezione.

Qualcuno potrà pensare che questo libro sia sulla scia del nuovo filone erotico a causa di quel grosso bollino in copertina, ma la realtà è tutto il contrario, e giustamente invece è uscito per la collana della Mondadori Young adult, il romanzo è davvero hot ma per i suoi protagonisti e per la storia d'amore travolgente che vivono, che cavolo mi ha fatto arrossire e surriscaldare come una scolaretta! Scene roventi ci sono, eccome, ma non sono mai volgari o messe a caso, sono momenti di due adolescenti che vogliono amarsi e sentirsi vivi e "completi". Però aspettavi frasi che vi faranno spalancare gli occhi!

Il romanzo della Glines è reale e emotivo e molto chiaro per quanto riguardare gli, definiamoli incontri, fra i due protagonisti. Ovviamente c'è qualche pecca, come in tutti i romanzi, nessuno è perfetto e alcuni momenti sono discutibili, per esempio, un fatto che accade subito dopo un evento tragico, una cosa discutibile, ma, dopo tutto a 17 anni si reagisce come può... non lo so... 

La cosa che mi ha colpito di questo libro sono i sentimenti cosi descritti bene, cosi intensi che ti sembra di viverli con loro, la realtà di quello che la gente dice alle spalle degli "amici" o di quello che credono e fanno e molte altre cose! 

Vi consiglio vivamente di leggere The Vincent Boy's perchè non ve ne pentirete e vi farà innamorare di ogni singola parte di se stesso.

Ci sono anche molti insegnamenti per quanto riguarda la moralità delle persone e il maturare personalmente...

Per questa recensione ho impiegato un ora e mezza e purtroppo credo di non aver detto tutto su questo romanzo per esprimere l'emotività e la frizzantezza...

Spero che non abbiate trovato questo post banale o stupido o persino stupido!
Fatemi sapere vi pregoo!

xoxo -J 

Nessun commento:

Posta un commento