martedì, gennaio 22, 2013

Generazione Jane Austen

Bonsoir! 
Questa sera volevo proporvi qualche libro tratto ed ispirato dai romanzi della grande, si sono una sua fan come si puo' capire dal titolo di questo blog, Jane Austen. Iniziamo con l'ultimo libro in pubblicazione il 28 Gennaio, della famosa scrittrice inglese P.D James ben nota per "Sangue innocente, I figli degli uomini, Morte   sul fiume...ec" tutti editi da Mondandori, Morte a Pemberley. Come potete capire dal titolo questo romanzo è stato ispirato dal primo grande romanzo pubblicato della Austen Orgoglio e Pregiudizo. 

Inghilterra 1803, sono passati sei anni da quando Elizabeth e Darcy hanno iniziato la loro vita' insieme nella splendida tenuta di Pemberley. Elizabeth è felice del suo ruolo di padrona di casa ed è madre di due bellissimi bambini. La sorella maggiore Jane, cui lei è legatissima, vive nelle vicinanze insieme al marito Charles, vecchio amico di Darcy, e il suo adorato padre Mr Benett va spesso a farle visita. Ma in una fredda e piovosa serata d'ottobre mentre fervono i preparativi per il ballo d'autunno, l'universo tranquillo di Pemberley viene scosso all'improvviso dalla comparsa di Lydia, la sorella minore di Elizabeth e Jane. In preda ad una crisi isterica la giovane donna urla che suo marito l'ambiguo e disonesto Wickham, non gradito a Pemberley per la sua condotta immorale, è appena stato ucciso proprio li nel bosco della tenuta. I personaggi cosi si troveranno ad affrontare loro malgrado i contorni drammatici della vicenda. 
Qui a seguito vi scrivero' della recensione di chi ha gia avuto piacere nel leggere questo libro, che ripeto qui in italia uscira' il 28 Gennaio. 

La James nutre profonda ammirazione e rispetto per l'opera di Jane Austen, e si vede. I personaggi sono tutti fedelissimi agli originali (Colonnello Fitzwilliam a parte, purtroppo!) e le vicende di Orgoglio e Pregiudizio vengono riprese e narrate nell'arco del romanzo come se Dame James si trasformasse in una comare pettegola ― anche un po' invidiosa ― di Meryton. E questo, credetemi, riesce a far comprendere la trama anche a coloro che non hanno mai letto il romanzo di Jane Austen. Purtroppo, però, la James ha penalizzato il fattore giallistico del romanzo, con l'introduzione di pochi personaggi nuovi e, dunque, meno indiziati e moventi. Diciamo chequesto romanzo è più indicato ai fan di Jane Austen ― che ritroveranno immutati i personaggi di Pride and Prejudice  che non a quelli della stessa P. D. James.La James ha impiegato due anni per completare il libro, sebbene avesse un'idea precisa di ciò che aveva intenzione di scrivere. Ha dichiarato che il lavoro è stato davvero arduo ― per le ricerche che ha dovuto sostenere e per i dettagli da verificare ― e ha giurato che non scriverà più nulla di simile.

Ora vi parlero' di un libro, che per mancanza nella zona non ho ancora avuto modo di leggere, dai tratti un tantino horror. Si tratta infatti di Orgoglio e pregiusdizio e zombie! di Seth Grahamer Smith. Ha avuto la fantastica idea (o molto infelice secondo una profonda stimatrice della Austen) di mischiare i due generi piu' richiesti del momenteo (2009) ovvero i romanzi della Austen e l'elemento paranormale molto in voga al momento, costituito in questo caso da zombie e mischiarli creando un mix assurdamente divertente di Pride and prejudice. In questo "romanzo" Lizzie e Darcy sono due guerrieri votati alla distruzione di questa piaga che nel libro infesta l'inghilterra nei primi dell'ottocento.
Il risultato? La ben nota ironia della Austen risulta amplificata dalle aggiunte mostruose e dalla reinterpretazione delle famose citazioni pronunciate da Lizzie e Darcy. 

Dopo l’enorme successo altri scrittori si cimentano con altri classici della letteratura ecco arrivare Little Vampire Women (firmato da Louise May Alcott e Lynn Messina), Wuthering Bites (di Emily Brontë e Sarah Gray), Jane Slayre (di Charlotte Brontë e Sherri Browning Erwin) e Grave Expectations (di Charles Dickens e Sherri Browning Erwin), solo per fare alcuni esempi.I romanzi di Jane Austen, naturalmente, la fanno da padroni: dopo l’enorme successo diPride and Prejudice and Zombies, i «rimaneggiatori» si affrettano a contaminare tutti i romanzi della scrittrice inglese con ogni genere di mostro. Ecco Mansfield Park with Mummies (di Jane Austen e Vera Nazarian),Emma and the Werewolves (di Jane Austen e Adam Rann), Northanger Abbey, Angels and Dragons (di Jane Austen e Vera Nazarian),Sense and Sensibility and Sea Monsters (di Jane Austen e Ben H. Winter, uno dei migliori esempi di mash-up per originalità e sviluppo del romanzo originale).

 In seguito vi elenchero' altri titoli gia usciti in italia correlati di link. 
Per stasera purtroppo è tutto dalla vostra -J xoxo 

Nessun commento:

Posta un commento